Colonna sonora per il NOBDAY

Berlusconi da bravo imbonitore che è ha inondato l’etere di belle canzoncine, belle promesse, bei cieli azzurri e purtroppo funziona!

Per il NOBDAY stato, per contrasto, scelto il viola e non c’è un inno ufficiale.
Invito i musicisti a provvedere (il canto ha sempre entusiasmato le folle rivoluzionarie). Modestamente propongo l’

Inno dell’MTS
“Movimento Tartassati Scontenti”

La fine mese è sempre più dura
specie per gli ultimi trenta giorni
tutt’aumenta a dismisura
oltre al danno, hai lo scorno

Ritornello

Paga la luce
Paga la tassa
Che vita truce
Vuota è la cassa
Che brutte nuove
Tutt’è a soqquadro
Per di più piove
Governo ladro

E poi c’è l’IVA, la trattenuta
infine la spesa per la mutua
e con questo andamento
se ne va ‘l trenta per cento

Ritornello

Il Ministero della finanza
ti parla sempre d’eguaglianza
ma infine a pagare
sei sempre tu che devi dare

Ritornello

Quest’andamento non puo’ durare
tutta la gente è in fermento
la spiegazione si dovrà dare
di dove va l’trenta per cento

Ritornello

NOTE:
La poesia è stata scritta negli anni ’80. Ogni riferimento a governi presenti o futuri è puramente casuale
30%, non è per fare uno sconto, ma 40% e più non tornava di rima

Annunci

Una Risposta to “Colonna sonora per il NOBDAY”

  1. ideocoordinate Says:

    Si può antare suòò’aria di “Gobbo lo padre, gobba la madre…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: